Orari e Farmacie di Turno

Il SOLE: se lo conosci… NON lo eviti!

Sole equivale ad estate, ma non solo. Perché il sole bacia la nostra pelle tutto l’anno. E se ci pensate bene, alcune zone del nostro corpo, come il viso e le mani, sono esposte al sole 365 giorni su 365. È dunque importante imparare a conoscerlo, il sole, per poter approfittare tutto l’anno dei suoi preziosi benefici, senza incorrere in rischi inutili. Soprattutto con l’estate alle porte.

 

La temperatura si alza, l’aria si fa dolce e la tentazione di liberare la pelle per concederla finalmente ai primi tiepidi soli diventa irresistibile. È proprio questo il momento in cui stare più attenti. La pelle del nostro corpo è stata coperta per tanti mesi, bisogna quindi abituarla gradatamente alla vista del sole, per evitare di provocarle traumi inutili.

Se viso e mani nonostante siano più abituati all’esposizione dei raggi solari, hanno bisogno di costante protezione, immaginiamo la pelle del resto del corpo dopo un anno di “coperta”. Il risveglio dei melanociti che attivano la melanina, il pigmento che sviluppa il colorito nella nostra pelle, deve quindi essere progressivo, limitando l’esposizione in modo graduale per evitare le reazioni irritanti e dannose dei raggi ultravioletti (UV) sulla cute.

La melanina che verrà sollecitata, avrà così il tempo di diffondersi nella cute, e compiere il suo lavoro fisiologico di filtraggio dei raggi UV. Se la pelle, invece, non ha il tempo di accumulare pigmento rischia danni e scottature solari.

È importante anche l’ora del giorno durante la quale esporsi al sole e ricordarsi di evitare le ore centrali, tra le 10 e le 16, quando i raggi UVB (quelli in grado di provocare eritema) sono più concentrati, anche con il cielo nuvoloso.

Tutte queste precauzioni sono poi da mettere in relazione ad un altro fattore determinante per la salute della nostra pelle, ovvero il fototipo a cui apparteniamo. Dermatologicamente parlando, per fototipo si intende la classificazione delle persone secondo la quantità di melanina presente nella pelle, ed aiuta a capire la facilità o meno di abbronzarsi secondo la reazione infiammatoria ai raggi UV. Ne sono stati classificati 6, con punto di riferimento il colore di pelle, occhi e capelli.

E voi di che fototipo siete? Date un’occhiata qua sotto.


 

Promemoria tintarella

Prima di mettervi al sole in cerca di abbronzatura non dimenticate poche mosse che faranno la differenza:

  • Niente fretta > Come già detto, è importante esporre la pelle al sole in modo graduale.
  • Protezione > Utilizzate prodotti di protezione solare adatti al vostro fototipo.

 

Occhio al fototipo

La Classificazione Fitzpatrick, creata nel 1975 dall’Università di Harvard negli U.S.A. basandosi sul colore cutaneo e sulla risposta della pelle alle radiazioni UV, distingue diversi tipi di fototipi, che vanno dall’1 al 6.

• Fototipo 1: carnagione e occhi chiari, capelli rossi (abbronzatura difficile e facili scottature)

• Fototipo 2: carnagione e occhi chiari, capelli biondi/castano chiari (abbronzatura difficile e facili scottature)

• Fototipo 3: carnagione leggermente scura, occhi marroni/chiari, capelli castani (abbronzatura ma rischio scottature)

• Fototipo 4: carnagione olivastra, occhi scuri, capelli castano scuri/neri (abbronzatura facile e scarso rischio scottature)

• Fototipo 5: carnagione bruna, occhi scuri e capelli neri (abbronzatura intensa)

• Fototipo 6: carnagione nera, occhi neri e capelli neri (minime scottature)

 

Lo staff della Farmacia Borgarelli ti aspetta per un consiglio personalizzato sulla protezione solare più adatta a te!

 


SOLARI SICURI E RESPONSABILI

I solari del nostro laboratorio non contengono l’oxybenzone e l’octinoxate, due sostanze chimiche che contaminano la flora e la fauna marina danneggiando l’ecosistema.

Le nostre formule salvano la natura e l’abbronzatura proteggendo la nostra pelle da scottature e danni solari senza inquinare l’ambiente e danneggiare i coralli.

 

AIUTACI A RIPULIRE IL MARE

La stragrande maggioranza dei rifiuti trovati in spiaggia e sui fondali è in plastica. Si stima che, in tutto il mondo, ogni anno circa 8 milioni di tonnellate di plastica finiscano in mare, e la quantità è destinata ad aumentare.

Il Mar Mediterraneo in particolare è considerato una delle zone più critiche del nostro pianeta. Sono 135 le specie marine mediterranee che ingeriscono oggetti di plastica o vi finiscono intrappolati.

Il risultato è spesso fatale: alcuni muoiono soffocati, altri non riescono più ad assorbire il nutrimento dal cibo. Quest’anno scegli di contribuire insieme a noi alla riduzione dei rifiuti abbandonati nel mare e alla conservazione delle risorse naturali della nostra terra.

Il nostro impegno per il rispetto dell’ambiente e del mare si riflette anche nella scelta degli omaggi con cui premiare la fedeltà di chi acquista i solari a nostro marchio:

 

> TELO MARE RE-TOWEL

Telo mare realizzato con tessuto dalla tracciabilità controllata, formato per il 60% da cotone riciclato e per il 40% da poliestere derivante dal riciclo di bottiglie di plastica (PET) raccolte nel Mar Mediterraneo. Questo fa di Re-Towel un prodotto completamente ecologico che contribuisce alla conservazione delle risorse naturali della nostra terra e alla riduzione dei rifiuti abbandonati nel mare. Per maggiori informazioni visita  www.re-towel.com

 

> POCHETTE “WE LOVE THE OCEAN”

Esclusiva pochette realizzata al 70% con cotone organico e al 30% plastica riciclata


Le offerte sono valide fino ad esaurimento scorte.